What’s app Down

Se in questi minuti ti sei accorto che What’s app non stà funzionando e ti sei chiesto se il problema è della connessione o del tuo telefono… non preoccuparti! Il servizio di messaggistica istantaneo più famoso al mondo è bloccato.

#whatsappdown è diventato un Hastag virale su Twitter in pochi minuti.

Continue Reading

Anche a Brescia il cibo a domicilio lo paghi con lo smartphone, grazie alla nostra App

Ognuno di noi, almeno una volta nella vita, si è scontrato con il classico problema del pagamento della pizza a domicilio. La pizza arriva, cerchi il portafoglio e, al momento di pagare il conto, trovi solo banconote di grosso taglio. Per chi acquista da Caviar, questo non è più un problema. La startup di food delivery è infatti stata acquistata ad Agosto 2014 dalla Square di Jack Dorsey, la società che trasforma gli smartphone in Pos, per la modica cifra di 100 milioni di dollari.

Una cifra da capogiro che si spiega però con la crescita esponenziale di Caviar, che ha aumentato il suo volume d’affari del 500 per cento nell’arco di qualche anno. portata del mercato del cibo a domicilio.

La piccola startup nata a San Francisco, ha conquistato pian piano la West Coast, da New York, passando per Boston fino a Chicago e Washington grazie ad alcuni grossi investimenti, tra cui quelli del fondo Winklevoss (i gemelli d’oro nemici di Zuckerberg e pionieri dei bitcoin).

Come spiega Dorsey sul blog, il servizio a domicialio viene offerto da ristoranti di ogni tipo, da quelli di lusso a quelli più popolari. Ora Square, già all’avanguardia nel mercato dei pagamenti elettronici, ha messo il piede nel settore delle startup del cibo, che secondo Fortune nel 2013 ha attratto investimenti 2.8 miliardi di dollari.

Anche a Brescia, la startup innovativa dadaYA, ha sviluppato un’App tramite la quale è possibile pagare le ordinazioni tramite smartphone!

Fonte “Il cibo a domicilio si paga con lo smartphone square acquisisce caviar” di Marta serafini

Continue Reading

” Con SmartPhone e App le aziende risparmiano 9 Miliardi di euro all’anno” ….e tu?

Secondo un recente studio del Politecnico di Milano le aziende italiane nel 2014 hanno risparmiato ben 9 miliardi di euro grazie all’utilizzo di smartphone e app,  recuperando produttività ed efficienza e riducendo costi operativi.

Secondo i dati raccolti ed elaborati dall’Osservatorio Mobile Enterprise della School of Management  nel 2013 il mercato mobile ha raggiunto valori nell’ordine di 1.860 milioni di Euro ed è stimato un tasso di crescita medio annuo compreso tra il 10 e il 17%, per raggiungere il traguardo dei 2.700 milioni di euro nel 2016.

Si può parlare di un vero e proprio “boom” delle soluzioni mobile nel mondo del lavoro, una crescita che risultava inimmaginabile fino a pochi anni fà, sopratutto per il ruolo che tali tecnologie possono svolgere a supporto del business.

Secondo il PoliMI il 51% delle aziende ha già introdotto l’utilizzo di App mobile per smartphone e tablet, che sono diventati elementi in dispensabili nella vita aziendale. Probabilmente i dispositivi che vedranno una maggior crescita saranno gli ultrabook, che andranno ad affiancare i notebook che sono già presenti nel 44% delle imprese.

Oltre agli smartphone (presenti nel 91% delle aziende), i tablet (66% delle imprese) e i pc portatili nel prossimo futuro sono destinati a farsi largo nel mercato aziendale i nuovi “Phablet”, letteralmente una via di mezzo tra tablet e smartphone, come l’iPhone 6 Plus appena lanciato e i dispositivi indossabili come gli smartwatch e i Google Glass.

Ma in questo mercato in continua evoluzione è impossibile sapere quali prodotti rivoluzionari saranno destinati a farsi largo nelle nostre vite.

Continue Reading

App per lo shopping, +174% nel 2014

Il 2014 è stato l’anno di consacrazione per lo shopping via smartphone e tablet secondo gli analisti di Flurry.
Se negli ultimi anni infatti la guerra degli store online sembrava vinta da Amazon e Ebay ora sembra esserci un leggero cambio di tendenza.
Dati alla mano, il 2014 ha visto aumentare del 174% l’utilizzo di App per fare acquisti da cellulare rispetto al 2013.

Ma il settore dello shopping non è l’unico ad aver subito un impennata, infatti si nota un deciso aumento della app per il lavoro e produttività (+121% rispetto al 2013) e una crescita del 103% delle applicazioni di messaggistica istantanea.

Una performance superiore alla media è stata realizzata anche dalle app dedicate ai viaggi, fitness e salute (entrambe a +89%), ma in generale, sempre secondo l’agenzia appartenente al gruppo Yahoo!, l’utilizzo delle app è aumentato del 76%.

Meno importante la crescita nel settore delle news (+49%) e dello sport (“solo” il 74% in più). In generale si è notato che le App definite “di svago” hanno subito un rallentamento rispetto all’utilizzo delle App improntate all’aumento di produttività aziendale e per lo shopping.
L’uso di applicazioni per la musica e l’intrattenimento è aumentato solo del 33% contro il 79% del 2013, mentre quello dei giochi è cresciuto del 30% a fronte del 61% dell’anno precedente.

In generale, gli analisti registrano uno spostamento delle attività svolte su smartphone e tablet, sempre più usati per il lavoro e l’organizzazione della vita quotidiana.

 

 

 

Continue Reading

Il mondo delle App

Ciao, siamo online!

Abbiamo pensato un offerta di App unica e completa, abbiamo lavorato a lungo su questo e ancora lavoreremo in futuro per raggiungere il nostro scopo:

far si che ognuno di voi possa trovare nel mondo di dadaYA l’App che sta cercando!

Continue Reading